Pomodori secchi sott’olio: 4 ricette a confronto

pomodori secchi sottolio ricette
12 Novembre 2019 0 Commenti

I pomodori rientrano tra gli ortaggi presenti tutto l’anno nei supermercati e nei rivenditori di frutta e verdura. Si possono, quindi, gustare in qualunque stagione, sperimentando ricette nuove e abbinamenti creativi per esaltarne tutte le potenzialità: da una semplice insalata ad un sugo lievemente scottato, da un timballo al forno a delle bruschette super veloci.

Ma i pomodori, esattamente come le melanzane, i carciofi o i funghi, si prestano anche per essere conservati sott’olio e presentarsi come ottimo aperitivo o contorno durante le occasioni più svariate.

Qual è la ricetta migliore dei pomodori sott’olio? Essendo una prerogativa del sud Italia, ecco ben 4 ricette a confronto, provenienti rispettivamente da Puglia, Sicilia, Calabria e Sardegna.

1. Pomodori secchi sott’olio alla pugliese

ricetta pomodori secchi sott'olio alla pugliese

I pugliesi, come tutta la gente mediterranea, amano conservare i cibi il più a lungo possibile, creando le cosiddette “conserve” che possono tornare utili in qualunque occasione. La ricetta è molto semplice e non necessita di ingredienti particolari.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 minuti circa
  • Tempo di essiccazione: 1 settimana circa

Ingredienti per 4 persone

  • Pomodori rossi maturi San Marzano 1 kg
  • Sale q.b.
  • Aceto di vino bianco q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Olive e capperi facoltativo
  • Spezie a piacere come aglio e peperoncino tritati

Preparazione:

  1. Lavate accuratamente i pomodori e tagliateli seguendo la lunghezza;
  2. Disponeteli su un graticcio e cospargeteli abbondantemente con del sale, che facilita il rilascio di liquidi;
  3. Lasciateli essiccare al sole per circa 1 settimana, rigirandoli ogni tanto e tenendoli in casa durante la notte, in modo da non far assorbire loro troppa umidità;
  4. Trascorsa la settimana, lavate i pomodori con acqua e aceto e asciugateli con un panno umido;
  5. Posizionate i pomodori all’interno di barattoli di vetro in senso orizzontale e diagonale, in modo da riempire tutti gli spazi;
  6. Aggiungete capperi, aglio e origano e coprite con olio extravergine di oliva;
  7. Sigillate i barattoli ermeticamente, portandoli ad ebollizione per maggiore sicurezza.

Lasciate riposare il contenuto per un paio di mesi prima di servirlo in tavola. Il risultato sarà semplicemente eccezionale, per la vista e per il palato!

2. Pomodori secchi sott’olio alla siciliana

ricetta pomodori secchi sott'olio alla siciliana

Anche i siciliani, così come i pugliesi, adorano conservare tutto ciò che possono sott’olio. Questa tecnica non solo permette di conservare a lungo diversi cibi, ma anche di poterli gustare in modo particolare e di avere sempre a portata di mano qualcosa di pronto in caso di ospiti inaspettati o di pasti improvvisati.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 minuti circa
  • Tempo di essiccazione: 1 settimana circa

Ingredienti per 4 persone

  • Pomodori San Marzano 1kg
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Aceto di vino q.b.
  • Sale grosso q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Origano q.b.
  • Aglio tritato q.b.
  • Capperi q.b.

Preparazione:

  1. Lavate ed asciugate per bene i pomodori;
  2. Tagliateli in lunghezza in 2 parti e posizionateli su una tavola di legno;
  3. Cospargeteli di sale grosso per assorbire l’acqua in eccesso e copriteli con un telo;
  4. Esponeteli al sole fino al tramonto, poi portateli dentro casa per proteggerli dall’umidità;
  5. Una volta essiccati completamente, immergete i pomodori nell’aceto e asciugateli con un panno di lino, rendendoli morbidi e secchi al contempo;
  6. Riponete i pomodori all’interno di barattoli di vetro e copriteli totalmente con l’olio extravergine di oliva;
  7. Aggiungete origano, aglio, peperoncino e capperi a piacimento. Volendo, potreste condirli anche con basilico, formaggio o acciughe.

3. Pomodori secchi sott’olio alla calabrese

ricetta pomodori secchi sott'olio alla calabrese

Rispetto alle ricette precedenti, quella calabrese riserva alcune varianti che, però, non comporta nessun cambiamento tra gli ingredienti. Niente paura: il procedimento rimane semplice e abbastanza veloce ed il risultato sarà sempre gustoso e sicuramente profumato, ideale per un antipasto a base di bruschette e deliziosi pomodori secchi sott’olio!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 minuti circa
  • Tempo di essiccazione: 1 settimana circa

Ingredienti per 4 persone

  • Pomodori San Marzano 1 kg
  • Aglio q.b.
  • Capperi q.b.
  • Origano q.b.
  • Peperoncino fresco q.b.
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione:

    1. Fate essiccare i pomodori al sole, poggiandoli su una base di legno e cospargendoli di sale;
    2. Immergeteli in un mix di acqua e aceto insieme all’aglio e al peperoncino;
    3. Fateli asciugare, posizionateli all’interno di un barattolo di vetro, aggiungete un filo d’olio e lasciate riposare;
    4. Ricoprite il contenuto con origano e aglio e procedete a creare uno strato di capperi e basilico;
    5. Proseguite in questo modo, alternando gli strati, fino a riempire completamente il barattolo e riempiendo gli spazi vuoti con l’olio extravergine di oliva.

4. Pomodori secchi sott’olio alla sarda

ricetta pomodori secchi sott'olio alla sarda

I sardi, a differenza di siciliani, calabresi e pugliesi, sono più semplici e sbrigativi. Amano tutto ciò che è naturale, che ricordi il sapore della terra e del mare e queste preferenze si riscontrano in tutti i piatti tipici della Sardegna. Anche in questo caso, gli ingredienti e la preparazione sono molto semplici, ma il prodotto finale lascia comunque senza fiato.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 minuti circa
  • Tempo di essiccazione: 1 settimana circa

Ingredienti per 4 persone

  • Pomodori 1 kg
  • Aglio 4 spicchi tritati
  • Alloro 3 foglie
  • Pepe nero q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale marino q.b.

Preparazione:

  1. Fate essiccare i pomodori esponendoli al sole, dopo averli tagliati a metà e cosparsi di sale marino;
  2. Una volta essiccati per bene, riponeteli all’interno di un barattoli di vetro aggiungendo l’aglio, l’alloro ed il pepe nero;
  3. Ricoprite il tutto con olio extravergine di oliva fino all’orlo. Sigillate ermeticamente.

Per non smentire quanto detto finora, lasciate riposare per un paio di mesi in un ambiente buio. Dopodiché, sfoggiate la vostra creazione accompagnando piatti sia di terra, che di mare. L’ideale sarebbe servire i pomodori secchi come antipasto o, meglio ancora, in abbinamento al pane carasau. Roba da leccarsi i baffi!

Qualunque sia la ricetta prediletta, sicuramente tutte e 4 meritano di essere provate almeno una volta. I pomodori secchi sott’olio rientrano tra quelle conserve che non possono assolutamente mancare in casa, piacciono generalmente a chiunque e sono un ottimo rimedio per pranzi e cene improvvisati.
E tu hai la tua ricetta personale per creare dei pomodori secchi sott’olio creativi e deliziosi? Condividi con noi la tua esperienza e lascia un commento!

Scopri l'olio extravergine di oliva Frantoio Scalia

Bio

5.0012.00

Aurum

4.0010.00
EnglishFrenchGermanItalian