Fioritura e allegagione dell’olivo: fasi delicate per la produzione

fioritura allegagione olivo
28 Maggio 2020 0 Commenti

Fioritura e allegagione sono fasi delicate per l’olivo, necessarie affinché i fiori si trasformino definitivamente in frutti.

Si tratta di un ciclo complesso, che trova nelle condizioni meteo un potente alleato o un nemico dal quale difendersi. Sbalzi termici o venti secchi, infatti, possono mettere a serio rischio l’equilibrio vegeto-produttivo dell’albero e compromettere la produzione stagionale.

La salute dell’olivo e la fioritura

Nonostante la fioritura dell’olivo possa essere osservata nel periodo di maggio, possiamo collocare l’inizio del suo ciclo a partire da febbraio, ovvero dal momento in cui si susseguono una serie di eventi che ne determinano la riuscita.

L’equilibrio produttivo dell’olivo dipende, infatti, da numerosi fattori, molti dei quali direttamente correlati all’ambiente esterno, ma anche da caratteristiche genetiche e, naturalmente, dalla luce circostante.

La prossima produzione dipenderà moltissimo da come verrà gestito questo delicato stadio del ciclo di vita dell’olivo, nel quale si può intervenire in prima persona monitorando la quantità di acqua e la tipologia di concime. Situazioni di carenza idrica o nutritiva, infatti, possono portare ad anomalie e problematiche nell’allegagione.

Ecco perché, soprattutto nel nostro territorio, la disponibilità di un adeguato impianto di irrigazione consente di mantenere la pianta in uno stato idrico ottimale e garantire una maggiore produzione.

La delicata fase dell’allegagione

Giunti alla prima metà di giugno, si può assistere all’appassimento e alla caduta della corolla dei fiori e, infine, alla trasformazione dei fiori fecondati in frutti. Si tratta della fase dell’allegagione, il momento dal quale dipende lo sviluppo del futuro raccolto delle olive e della produzione dell’olio.

Anche in questo caso, sono diversi i fattori che influenzano tale processo. L’impollinazione dei fiori è uno di questi, ma anche le condizioni climatiche e la presenza dei parassiti non vanno sottovalutati, in quanto possono nuocere alla salute dell’albero.

Alla fase di allegagione segue quella dell’accrescimento dei frutti, la quale si verifica nella seconda metà di giugno. Sui rami appaiono le prime olive e continuano a svilupparsi per tutta l’estate.

Nel prossimo articolo scoprirete cosa accade dopo l’allegagione.

EnglishFrenchGermanItalian